Com’è organizzare un matrimonio in Italia

Com’è organizzare un matrimonio in Italia

Burocrazia

Nessuno vuole pensare alle scartoffie del matrimonio quando ci sono torte da assaggiare. Ma se ottieni l’aiuto e le informazioni giuste, puoi gestirlo.

Le pratiche burocratiche necessarie dipendono da dove vieni, da dove vivi adesso e da vari altri fattori.

Se entrambi vivi fuori dall’Italia , dovrai andare a dare un avviso al tuo municipio locale e poi far tradurre ufficialmente un paio di documenti. Il tuo municipio locale dovrebbe avere tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Se vivi in ​​Italia e uno o entrambi hanno la residenza italiana, dovrai prendere appuntamento con l’ambasciata del tuo paese a Roma per avvisare e ottenere un certificato di non impedimento, chiamato nulla osta , che costa circa 100 euro. I requisiti variano a seconda delle nazionalità.

Dopodiché avviserai presso il comune della città in cui risiedi – e per le cerimonie civili, anche nella città in cui ti sposerai, se diverso.

Alla fine abbiamo dovuto avvisare tre volte: una volta all’ambasciata britannica a Roma, una volta nella città in cui viviamo e poi di nuovo nella città in cui ci siamo sposati.

Per noi la burocrazia italiana è stata pienamente all’altezza della sua reputazione. La quantità di cose che sono state comunicate male tra questi tre punti è stata incredibile.

Assicurati di seguire tutto e assicurati che i documenti siano stati inviati e ricevuti e che in realtà ci siano tutte le informazioni corrette, inclusa la data del tuo matrimonio. (Questo potrebbe sembrare inutile, ma si sono dimenticati di mettere la data sulla nostra. Di conseguenza abbiamo scoperto due settimane prima del matrimonio che il nostro officiante era stato prenotato due volte.)

Nel Regno Unito in genere prenoti la tua cerimonia civile ufficiale non appena prenoti la tua sede, che potrebbe essere fino a due anni prima del grande giorno.

Ma qui in Italia, non puoi dare preavviso fino a sei mesi prima del matrimonio, il che significa che non puoi nemmeno prenotare l’officiante fino a quel momento.

Ho paura di pensare quanto costano in totale le scartoffie per il nostro matrimonio. Non ho osato contare tutto.

Ma le tasse di ambasciata, numerosi francobolli e le tasse di registrazione ammontavano ad almeno 700 euro, senza tener conto del costo di diversi viaggi a Roma, del tempo che abbiamo dovuto per decollare dal lavoro o del biglietto del parcheggio che abbiamo ottenuto durante l’attesa in uno. linea molto lunga …

Testimoni

Come altrove, avrai bisogno di due testimoni. Possono essere amici, parenti o praticamente chiunque, ma dovrai dare i loro dettagli e le copie dei loro passaporti al municipio poche settimane prima del matrimonio.

Come nota a margine: se chiedi a un amico italiano di essere un testimone, potrebbe diventare bianco e iniziare a balbettare sugli impegni precedenti. Cerca di non essere completamente offeso. Non è perché non ti amano, ma la tradizione italiana (almeno in alcune parti del sud) impone che i testimoni debbano dare grosse somme di denaro – è un minimo di mille euro in Puglia – come regalo di nozze!

Non sono un fan di questa idea, quindi l’abbiamo evitata facendo in modo che i membri della famiglia fossero nostri testimoni.

la logistica

Ovunque tu scelga di sposarti in Italia, la logistica può essere complicata per i non italiani.

Non sposarti a centinaia di miglia di distanza da un aeroporto e non sottovalutare la quantità di tempo che dovrai dedicare ad aiutare i tuoi ospiti a prenotare voli, hotel, autonoleggi e rispondere a domande casuali su ogni genere di altre cose, in particolare se non sono mai stati in Italia prima.

E purtroppo, il fatto è che se ti sposi all’estero, molte persone non saranno in grado di farcela.

La mia famiglia è diventata una vacanza di una settimana. Alcuni amici hanno risparmiato e risparmiato per mesi per pagare il viaggio. Altri hanno semplicemente scelto di non venire, per vari motivi, e questo ha fatto male più di quanto mi aspettassi. Specialmente quando la famiglia del mio attuale marito era intenta a invitare ogni ultimo vicino e cugino di terzo grado perduto da tempo, poiché i matrimoni del sud Italia tendono ad essere grandi celebrazioni. 

La barriera linguistica

Se non parli italiano, avrai bisogno di un wedding planner (o di un amico locale bilingue) per aiutarti. Ci sono molti pianificatori locali di lingua inglese che saranno in grado di tradurre non solo la lingua ma anche le differenze culturali.

Se non puoi permetterti di assumere qualcuno per pianificare l’intera faccenda, alcuni offrono servizi individuali come traduzioni o aiuto con le pratiche burocratiche. 

Anche se parli italiano e vivi in ​​Italia, un pianificatore è sempre utile. Ma se il budget non lo consente, potete farne a meno – come abbiamo fatto noi – purché almeno uno di voi parli fluentemente la lingua.

Trovare fornitori

Non vedevo l’ora di cercare fornitori in italiano.

Ma sono rimasto sorpreso e sollevato nell’apprendere che molti luoghi di ricevimento in Italia includono la tua torta, i fiori e vari altri “extra” nel prezzo del tuo pasto. È raro trovare luoghi in cui dovrai decorare o allestire qualcosa da solo.

Ho sentito storie di luoghi di nozze nel Regno Unito che fanno pagare alle coppie un extra per usare cose come tovaglie e persino un coltello per tagliare la torta nuziale, quindi è stato un sollievo sapere che quel genere di cose non accadono in Italia.

Questi extra aggiunti fanno risparmiare un sacco di problemi, ma possono anche limitare le tue scelte, quindi tienilo presente se speri di personalizzare tutto fino alle posate e ai tovaglioli.

E se i tuoi gusti sono tutt’altro che ultra tradizionali, potresti avere difficoltà a trovare alcuni fornitori a livello locale.

Lo shopping di abiti da sposa era particolarmente complicato. Ho trovato le boutique da sposa qui più costose di quelle nel Regno Unito, il servizio clienti era sempre carente e gli stili sembravano bloccati in una distorsione del tempo.

La maggior parte degli abiti sono progettati pensando ai matrimoni in chiesa e gli assistenti del negozio di abbigliamento hanno esitato alla mia richiesta per qualcosa di un po ‘diverso. Uno ha riso di me, mentre un altro mi ha rimproverato perché, ha detto, il mio corpo sfortunato le stava facendo bruttare i vestiti.

Le cose potrebbero essere diverse se fai shopping nelle boutique di stilisti di Milano, ma col senno di poi avrei davvero voluto essere andata a fare shopping nel Regno Unito.

Alla fine, incapace di affrontare un’altra boutique da sposa, sono andata disperata da una sarta locale nella città di mio marito. Si scopre che puoi avere un vestito su misura allo stesso prezzo di uno stile standard.

Una cosa che ho fatto nel Regno Unito è stato il nostro fotografo.

Ho incontrato dozzine di fotografi di matrimoni italiani, ma tutti hanno optato per lo stesso stile molto formale, soft-focus, ed erano tutti molto costosi. Non solo è stato più facile trovare un fotografo più creativo nel Regno Unito, ma incredibilmente è stato anche più economico.

Tempistica

Gli italiani hanno una meritata reputazione di essere rilassati, e nulla cambia quando pianifichi un matrimonio.

La cosa più stressante per me era avere a che fare con fornitori che si prendevano il loro tempo. Prendi solo molti appunti e preparati a inseguirli invece di farti contattare per appuntamenti o appuntamenti. Perché non lo faranno.

Se ti sposi in agosto o settembre, assicurati di avere tutto organizzato prima dell’inizio delle vacanze di agosto. Tutto sarà chiuso. Per settimane.

Per evitare lo stress nel corso della giornata, il mio consiglio è di lasciare molto tempo nel programma affinché le cose si esauriscano. 

Gli organizzatori della nostra sede hanno insistito per mantenere un programma serrato, ma non ero convinto. Dopotutto, ieri non sono arrivato in Italia. Quindi ho inserito i miei tempi più realistici nei programmi (con grande irritazione degli organizzatori) e questi si sono rivelati accurati.

E se sei una sposa puntuale, cerca di non esserlo. Nessuno si aspetterà che la cerimonia inizi effettivamente nel momento in cui hai inserito il tuo invito. I nostri ospiti sono rimasti sorpresi e un po ‘delusi quando sono arrivato con appena dieci minuti di ritardo.

Capire le usanze locali

I matrimoni in Italia sono di solito tradizionali, spesso cattolici, senza gli extra aggiunti comuni in altri paesi. Ad esempio, le coppie italiane di solito avranno solo due testimoni, invece di una festa di matrimonio di testimoni, damigelle d’onore, damigelle e testimoni.

Anche se non c’è motivo per cui le coppie straniere non dovrebbero portare con sé le proprie tradizioni, è comunque utile capire come tendono a funzionare i matrimoni in Italia. In questo modo eviterai fili incrociati con fornitori e sedi.

Se uno di voi è italiano, preparatevi a scendere spesso a compromessi quando provate a navigare nelle tradizioni nuziali di due culture diverse.

Nel nostro caso, questo significava che mi abituavo all’idea che la sua famiglia sarebbe stata molto coinvolta nella pianificazione, e loro si abituavano all’idea che non avremmo seguito tutte le solite tradizioni.

E invece di scegliere tra una cena di tre portate e quel banchetto pugliese di 12 portate, abbiamo trovato un luogo diverso che è stato felice di creare un menu degustazione di sei portate che ha accontentato tutti. E, cosa più importante, ci è piaciuto, che è qualcosa che puoi facilmente dimenticare di fare preoccupandoti di tutti e di tutto il resto.

Organizzare un matrimonio all’estero può essere un po ‘più complicato che a casa. Ma non c’è motivo per cui non dovresti avere il giorno che desideri veramente, ovunque tu decida di sposarti.


شاهد أيضا
تعليقات

اترك رد

لن يتم نشر عنوان بريدك الإلكتروني.